Un dizionario di 297.519 parole consultabile
Un rimario di 609.491 parole sempre a disposizione
Un lavoro di 14 anni messo liberamente a disposizione.

Ricerca rime:

Specificare la parola con cui fare rima ed il numero di caratteri finali che devono corrispondere

 
 




Ti sei accorto di un errore o di una definizione sbagliata? Ti chiediamo di segnalarla cliccando

Parola:
eucologia : (eu-co-lo-gì-a)
n.f. Nella liturgia cristiana, il genere di preghiere di lode o petizione pronunciate dal solo celebrante.


Trovate 325  Rime. AGGETTIVI    NOMI    



AGGETTIVI  TOP
mogia
(mo-gì-a) agg. A Abbattuta, avvilita, stanco. Starsene tutta mogia. B Ripetuto, assume valore intensivo o superlativo. Mogia mogia.
barbogia
(bar-bo-gì-a) agg. Si dice di persona molto avanti con gli anni, noiosa e brontolona. Vecchia barbogia.
balogia
(ba-lo-gì-a) agg. Fiacco, melenso. Tempo balogio, incerto, uggioso.
  


NOMI  TOP
andrologia
(an-dro-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia e cura le malattie dell’apparato sessuale maschile.
archeologia
(ar-che-o-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le civiltà antiche considerandone i monumenti, le iscrizioni e gli oggetti venuti alla luce attraverso gli scavi.
cancerologia
(can-ce-ro-lo-gì-a) od oncologia, (on-co-lo-gì-a), n.f. Specialità medica che si occupa dello studio e della cura dei tumori.
codicologia
(co-di-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i libri manoscritti nella loro individualità materiale e culturale.
cosmetologia
(co-sme-to-lo-gì-a) n.f. Settore della dermatologia che studia i problemi del miglioramento dell’aspetto estetico della pelle.

craniologia
(cra-nio-lo-gì-a) n.f. Branca dell’antropologia che studia la conformazione del cranio in relazione ai fattori socio-ambientali.
dietologia
(dfie-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia la composizione e l’equilibrio degli alimenti in funzione terapeutica.
estesiologia
(e-ste-sio-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia gli organi di senso.
filmologia
(fil-mo-lo-gì-a) n.f. Lo studio della cinematografia nei suoi vari aspetti.
istologia
(i-sto-lo-gì-a) n.f. Branca della biologia che studia la struttura microscopica dei tessuti animali o vegetali.

metricologia
(me-tri-co-lo-gì-a) n.f.
nanotecnologia
(na-no-tec-no-lo-gì-a) n.f. A Teoria che ipotizza la possibilità di controllo sulla struttura della materia, agendo sulla natura della connessione fra gli atomi B Progettazione e realizzazione di strumenti e componenti di dimensioni nanometriche, 10-9 di metro.
oceanologia
(o-cea-no-lo-gì-a) n.f. E’ la branca delle scienze della terra che studia gli oceani, con particolare riguardo ai processi biologici, geologici, chimici e fisici che in essi avvengono.
oclologia
(o-clo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la psicologia della folla.
ofiologia
(o-fio-lo-gì-a) n.f. Settore della zoologia che studia i serpenti.

palinologia
(pa-li-no-lo-gì-a) n.f. Settore della botanica che studia i pollini e le spore e li classifica anche in relazione alla loro distribuzione geografica.
perissologia
(pe-ris-so-lo-gì-a) n.f. Nella retorica classica, espressione ridondante, che consiste, nell’affermare un concetto e negare il suo contrario. Amo il coraggio, odio la viltà.
semiologia
(se-mio-lo-gì-a) n.f. A Nelle scienze umane, lo stesso che semiotica, la scienza generale dei segni linguistici e non linguistici, per mezzo dei quali avviene la comunicazione. B In medicina, lo stesso, ma meno comune, che semeiotica, parte della medicina che studia i sintomi delle malattie a scopo diagnostico.
sessuologia
(ses-suo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le manifestazioni della sessualità umana sia sul piano fisiologico che su quello patologico.
sinologia
(si-no-lo-gì-a) n.f. Studio della lingua, della cultura e della civiltà cinese.

talassobiologia
(ta-las-so-bio-lo-gì-a) n.f. Parte della talassografia che studia gli organismi animali e vegetali che vivono nel mare.
termologia
(ter-mo-lo-gì-a) n.f. Parte della fisica che studia i fenomeni riguardanti il calore.
tossicologia
(tos-si-co-lo-gì-a) n.f. Branca della farmacologia che studia la natura e gli effetti delle sostanze velenose e dei loro antidoti.
trapiantologia
(tra-pian-to-lo-gì-a) n.f. Settore della chirurgia che si occupa del trapianto di tessuti o di organi.
vessillologia
(ves-sil-lo-lo-gì-a) n.f. Studio storico delle bandiere.

agiologia
(a-gio-lo-gì-a) n.f. Studio documentato della vita e delle opere dei santi.
apologia
(a-po-lo-gì-a) n.f. A Discorso o scritto in difesa di sé, di altri, di una dottrina, di una fede.
bromatologia
(bro-ma-to-lo-gì-a) n.f. Branca della chimica che si occupa delle sostanze alimentari.
cardiologia
(car-dio-lo-gì-a) n.f. Ramo della medicina che si occupa delle funzioni e delle malattie del cuore.
cronobiologia
(cro-no-bio-lo-gì-a) n.f. Ramo della biologia che ha per oggetto lo studio dei ritmi biologici e la durata della vita degli organismi viventi.

elettrobiologia
(e-let-tro-bio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i fenomeni dell'elettricità nell'organismo animale.
elettrologia
(e-let-tro-lo-gì-a) n.f. Parte della fisica che studia l’elettricità ed i fenomeni ad essa relativi.
eortologia
(e-or-to-lo-gì-a) n.f. Studio delle feste religiose.
ergologia
(er-go-lo-gì-a) n.f. Ramo dell’etnologia che studia la cultura materiale dei popoli.
esobiologia
(e-so-bio-lo-gì-a) n.f. Disciplina che indaga su possibili forme di vita fuori dalla Terra.

fitogeologia
(fi-to-geo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la distribuzione delle specie vegetali nelle varie ere geologiche.
gastrologia
(ga-stro-lo-gì-a) n.f. Studio anatomico, funzionale e patologico dello stomaco.
genealogia
(ge-ne-a-lo-gì-a) n.f. A Scienza che studia l’origine e la discendenza di una famiglia o di una stirpe. B La serie dei discendenti o degli ascendenti di un individuo o di una famiglia. C Pedigree di un animale.
geocronologia
(ge-o-cro-no-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i tempi geologici e i metodi di datazione dei reperti preistorici.
geologia
(ge-o-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia l’origine, la costituzione, la struttura e la storia della Terra, della crosta terrestre.

geomorfologia
(geo-mor-fo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la configurazione della superficie terrestre ed i vari fenomeni che la modificano.
iconologia
(i-co-no-lo-gì-a) n.f. Tendenza novecentesca degli studi di iconografia, che mira a cogliere il significato estetico dell’opera d’arte muovendo dalla conoscenza corretta, ed il più possibile completa, del suo soggetto e della sua simbologia, anche, in senso più generico, studio e interpretazione delle immagini simboliche e allegoriche nelle opere d’arte.
ideologia
(i-de-o-lo-gì-a) n.f. A Termine introdotto dal filosofo francese A. Destutt de Tracy, 1754-1836, per designare la sua dottrina sensistica della formazione delle idee a partire dalle sensazioni. B Nella concezione marxiana e nel marxismo in genere, l’insieme delle concezioni culturali, politiche, religiose ecc., con cui una classe dominante giustifica i propri interessi. L’ideologia borghese. C Sistema d’idee che costituisce la base per l’azione politica e sociale. L’ideologia liberale, marxista, cattolica. D Complesso di credenze e di valori propri di un gruppo sociale, di un popolo o di un paese. L’ideologia nazionalista.
idrogeologia
(i-dro-ge-o-lo-gì-a) n.f. Branca dell’idrologia che, tenendo conto della natura geologica del suolo, studia i caratteri fisici, chimici e biochimici delle acque al fine di una loro utilizzazione e regolazione.
ierologia
(ie-ro-lo-gì-a) n.f. La scienza che studia, storicamente, le varie religioni.

indologia
(in-do-lo-gì-a) n.f. Disciplina che ha come oggetto di studio le lingue, la storia, la civiltà dell’India.
linfologia
(lin-fo-lo-gì-a) n.f. Ramo dell'ematologia che si occupa dello studio della linfa e dei vasi linfatici.
litologia
(li-to-lo-gì-a) n.f. Studio delle pietre e delle loro caratteristiche chimiche, fisiche e strutturali, anche, petrografia.
mesologia
(me-so-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia, sul piano fisico e chimico, i rapporti e le influenze reciproche tra gli esseri viventi e l'ambiente in cui vivono.
metrologia
(me-tro-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i problemi inerenti alla misurazione e quindi alla scelta delle unità di misura e dei sistemi di misurazione.

necrologia
(ne-cro-lo-gì-a) n.f. A Annunzio funebre, specialmente quello pubblicato sui quotidiani. B Scritto o breve discorso intorno alla morte di qualcuno.
neonatologia
(ne-o-na-to-lo-gì-a) n.f. Branca della pediatria che si occupa della fisiologia e della patologia dei neonati.
neurobiologia
(neu-ro-bio-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia i fenomeni biologici del sistema nervoso.
neurofisiologia
(neu-ro-fi-sio-lo-gì-a) n.f. Settore della fisiologia che studia le funzioni del sistema nervoso.
neuropatologia
(neu-ro-pa-to-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia le malattie del sistema nervoso.

odologia
(o-do-lo-gì-a) n.f. In anatomia, studio delle vie nervose del sistema nervoso centrale.
ontologia
(on-to-lo-gì-a) n.f. Parte della filosofia che studia il concetto e la struttura dell’essere in generale, e non i fenomeni in cui si concreta e specifica.
ornitologia
(or-ni-to-lo-gì-a) n.f. Ramo della zoologia che studia gli uccelli.
paleozoologia
(pa-leo-zo-o-lo-gì-a) n.f. Ramo della paleontologia che studia i reperti fossili animali.
psicosociologia
(psi-co-so-cio-lo-gì-a) n.f. Psicologia sociale.

reologia
(re-o-lo-gì-a) n.f. Branca della fisica che studia le caratteristiche di deformazione dei corpi sotto l’azione di forze esterne.
rinologia
(ri-no-lo-gì-a) n.f. Disciplina medica che ha come oggetto di studio il naso e le sue affezioni.
sinecologia
(si-ne-co-lo-gì-a) n.f. Ramo dell’ecologia che studia i rapporti che esistono fra più specie di organismi.
sociobiologia
(so-cio-bio-lo-gì-a) n.f. Studio delle basi biologiche del comportamento e dell’organizzazione sociale degli organismi viventi, incluso l’uomo.
tautologia
(tau-to-lo-gì-a) n.f. Proposizione in cui il predicato non fa che ripetere quanto già espresso dal soggetto.

acquariologia
(ac-qua-rio-lo-gì-a) n.f. Studio della fauna e della flora dell’acquario.
agrobiologia
(a-gro-bio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i rapporti fra terreno agrario e organismi animali e vegetali che in esso vivono.
anagogia
(a-na-go-gì-a) n.f. A Interpretazione mistica e simbolica delle Sacre Scritture. B Elevazione dell'anima alla conoscenza e alla contemplazione delle cose divine.
bacologia
(ba-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che si occupa dell’allevamento dei bachi da seta.
bioclimatologia
(bio-cli-ma-to-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i rapporti fra clima ed esseri viventi.

cinesiologia
(ci-ne-sio-lo-gì-a) o chinesiologia, (chi-ne-sio-lo-gì-a), meno comune kinesiologia, n.f. Settore della medicina che studia le attività motorie dell’uomo.
dattilologia
(dat-ti-lo-lo-gì-a) n.f. Sistema di comunicazione attraverso segni fatti con le dita.
dialettologia
(dia-let-to-lo-gì-a) n.f. Ramo della linguistica che studia i dialetti.
egittologia
(e-git-to-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la civiltà dell’antico Egitto.
emopatologia
(e-mo-pa-to-lo-gì-a) n.f. Studio delle emopatie, malattie del sangue.

entomologia
(en-to-mo-lo-gì-a) n.f. Ramo della zoologia che studia gli insetti.
etimologia
(e-ti-mo-lo-gì-a) n.f. 1 scienza che studia l’origine e la storia delle parole di una lingua
etologia
(e-to-lo-gì-a) n.f. A Disciplina derivata dalla zoologia che studia il comportamento degli animali nei rapporti reciproci e con l’ambiente naturale. B Studio dell’adattamento delle piante all’ambiente.
eucologia
(eu-co-lo-gì-a) n.f. Nella liturgia cristiana, il genere di preghiere di lode o petizione pronunciate dal solo celebrante.
filologia
(fi-lo-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia i documenti linguistici e letterari di una determinata cultura, o di una particolare civiltà letteraria. Filologia classica, romanza, slava, germanica, italiana ecc..

glottologia
(glot-to-lo-gì-a) n.f. Lo studio scientifico dei sistemi linguistici, lingue e dialetti.
iamatologia
(ia-ma-to-lo-gì-a) o yamatologia, (ya-ma-to-lo-gì-a), n.f. Studio della lingua e della civiltà giapponesi.
idrobiologia
(i-dro-bio-lo-gì-a) n.f. Branca della biologia che studia la vita e la distribuzione degli animali e dei vegetali che vivono nelle acque.
infettivologia
(in-fet-ti-vo-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia e cura le malattie infettive.
merceologia
(mer-ce-o-lo-gì-a) n.f. Scienza applicata che studia le merci, considerandone l’origine, le proprietà fisiche e chimiche, gli usi, le tecniche di produzione, conservazione ed imballaggio.

metodologia
(me-to-do-lo-gì-a) n.f. Dottrina del metodo, ovvero, studio dei principi e delle regole che permettono il conseguimento e lo sviluppo delle conoscenze in una determinata disciplina.
nipiologia
(ni-pio-lo-gì-a) n.f. Settore della pediatria che studia lo sviluppo e le malattie del bambino nei primi mesi di vita.
oncologia
(on-co-lo-gì-a) o cancerologia, (can-ce-ro-lo-gì-a), n.f. Specialità medica che si occupa dello studio e della cura dei tumori.
oologia
(o-o-lo-gì-a) n.f. Settore della zoologia che studia le uova degli uccelli.
paleontologia
(pa-leon-to-lo-gì-a) n.f. A Scienza che studia i resti fossili di organismi vegetali e animali. B Paleontologia linguistica, settore della linguistica che, attraverso lo studio delle epigrafi, della toponomastica e di altri reperti linguistici, indaga civiltà e culture protostoriche.

papirologia
(pa-pi-ro-lo-gì-a) n.f. Scienza che si occupa del restauro, la decifrazione e la trascrizione di testi antichi scritti su papiro. Papirologia greca, latina.
parapsicologia
(pa-ra-psi-co-lo-gì-a) n.f. Disciplina che si prefigge di studiare, in una prospettiva scientifica, i fenomeni psichici paranormali, e in particolare quelli relativi alla percezione extrasensoriale, come, telepatia, precognizione e simili.
paretimologia
(pa-re-ti-mo-lo-gì-a) n.f. Accostamento etimologico apparentemente esatto, che non ha tuttavia fondamento scientifico, anche, etimologia popolare.
podologia
(po-do-lo-gì-a) n.f. A Branca della veterinaria che si occupa del piede degli animali, specialmente di equini e bovini. B Attività professionale del podologo, specialista nella cura esterna, nell’igiene e nella cosmesi del piede.
psicopatologia
(psi-co-pa-to-lo-gì-a) n.f. Disciplina, distinta dalla psicologia ma ad essa collegata, che ha per oggetto il funzionamento anormale dell’attività psichica, e mira soprattutto ad individuare, in una prospettiva sistematica, le cause specifiche delle diverse malattie mentali e dei diversi disturbi comportamentali.

psicosessuologia
(psi-co-ses-suo-lo-gì-a) n.f. Studio delle motivazioni e degli aspetti psicologici dei comportamenti sessuali.
radiobiologia
(ra-dio-bio-lo-gì-a) n.f. Ramo della biofisica che studia gli effetti prodotti dalle radiazioni sugli organismi.
stomatologia
(sto-ma-to-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia le malattie della cavità orale.
tecnologia
(tec-no-lo-gì-a) n.f. Studio dei materiali, delle macchine e dei procedimenti tecnici da impiegarsi nella produzione di beni e servizi.
teologia
(teo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia Dio ed i suoi rapporti col mondo. Teologia cattolica, evangelica, ortodossa.

tisiologia
(ti-sio-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che riguarda lo studio ed i sistemi di cura della tubercolosi.
trofologia
(tro-fo-lo-gì-a) n.f. Parte della bromatologia che studia gli alimenti in rapporto all'organismo che se ne nutre, anche, scienza dell’alimentazione.
turcologia
(tur-co-lo-gì-a) n.f. Ramo dell’orientalistica che studia la lingua, la cultura e la religione dei popoli turchi.
ufologia
(u-fo-lo-gì-a) n.f. A L’insieme delle ricerche su tutto ciò che riguarda gli oggetti volanti non identificati “ufo” e la loro ipotetica origine extraterrestre. B Letteratura pubblicistica, intorno agli oggetti volanti non identificati. Racconti di ufologia.
anfibologia
(an-fi-bo-lo-gì-a) n.f. Ambiguità di un’espressione o di una frase dovuta a costruzione sintattica che ne consente una interpretazione duplice, per esempio: ho visto mangiare un topo.

antologia
(an-to-lo-gì-a) n.f. Raccolta di scritti scelti di uno o più autori.
artrologia
(ar-tro-lo-gì-a) n.f. In medicina, parte dell’anatomia che studia le articolazioni.
batteriologia
(bat-te-rio-lo-gì-a) n.f. Parte della microbiologia che studia i batteri.
caratterologia
(ca-rat-te-ro-lo-gì-a) n.f. Ramo della psicologia che studia il carattere umano, inteso come l’insieme delle disposizioni psichiche congenite di ciascun individuo.
cosmologia
(co-smo-lo-gì-a) n.f. Studio della struttura dell’universo e delle leggi generali che lo regolano.

cristologia
(cri-sto-lo-gì-a) n.f. A L’insieme delle dottrine che definiscono la natura e la funzione di Cristo. B Studio della figura storica di Cristo.
demagogia
(de-ma-go-gì-a) n.f. A Forma corrotta di democrazia in cui i governanti fanno promesse e concessioni alle masse popolari al solo fine di mantenere il proprio potere. B L’accattivarsi il favore delle masse con promesse che non si possono mantenere. Fare della demagogia.
demodossologia
(de-mo-dos-so-lo-gì-a) n.f. Studio degli elementi che concorrono a formare l’opinione pubblica.
demologia
(de-mo-lo-gì-a) n.f. Studio del folclore e delle tradizioni popolari.
epidemiologia
(e-pi-de-mio-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia la diffusione delle malattie su un dato territorio al fine di individuare i fattori di rischio.

etnologia
(et-no-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia le culture dei vari gruppi umani, in particolare, le strutture delle società primitive.
etruscologia
(e-tru-sco-lo-gì-a) n.f. Studio della civiltà, dell’arte e della lingua etrusca.
fisiopatologia
(fi-sio-pa-to-lo-gì-a) n.f. Disciplina medica che studia le alterazioni delle funzioni organiche.
fitobiologia
(fi-to-bio-lo-gì-a) n.f. Biologia dei vegetali.
fitopatologia
(fi-to-pa-to-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le malattie delle piante, particolarmente quelle provocate da parassiti.

fonologia
(fo-no-lo-gì-a) n.f. A Studio dei suoni di una lingua in rapporto alla loro funzione distintiva nella comunicazione linguistica. B Secondo talune scuole linguistiche, la scienza dei suoni in generale.
fotobiologia
(fo-to-bio-lo-gì-a) n.f. Settore della biologia che studia gli effetti prodotti dalle radiazioni luminose sui sistemi biologici.
fraseologia
(fra-seo-lo-gì-a) n.f. L’insieme dei modi di dire tipici di una lingua o di un suo settore; anche, la raccolta ragionata di tali modi di dire. Fraseologia italiana, inglese ecc..
geobiologia
(ge-o-bio-lo-gì-a) n.f. Studio biologico degli organismi che vivono sulle terre emerse.
glottocronologia
(glot-to-cro-no-lo-gì-a) n.f. Metodo usato per stabilire l’epoca in cui, due o più lingue, provenienti da uno stesso ceppo, si sono separate dalla lingua originaria comune.

immunologia
(im-mu-no-lo-gì-a) n.f. Disciplina medica che studia i fenomeni immunitari.
innologia
(in-no-lo-gì-a) n.f. A Studio degli inni religiosi. B Arte e tecnica dello scrivere, del comporre inni.
ipnologia
(ip-no-lo-gì-a) n.f. Studio dei fenomeni connessi al sonno.
meteorobiologia
(me-te-o-ro-bio-lo-gì-a) n.f. Settore della biologia che studia il rapporto tra fenomeni biologici e fenomeni meteorologici.
mineralogia
(mi-ne-ra-lo-gì-a) n.f. scienza che studia i minerali nei loro caratteri fisici e chimici.

miologia
(mio-lo-gì-a) n.f. Parte dell’anatomia che studia l’apparato muscolare.
ortopedagogia
(or-to-pe-da-go-gì-a) n.f. Tecnica educativa per il recupero ed il reinserimento sociale di soggetti con difficoltà mentali e caratteriali.
perinatologia
(pe-ri-ta-no-lo-gì-a) n.f. Farte della medicina che studia la patologia perinatale, periodo che precede e segue immediatamente la nascita.
posologia
(po-so-lo-gì-a) n.f. Determinazione e indicazione delle dosi e delle modalità di somministrazione dei medicinali.
primatologia
(pri-ma-to-lo-gì-a) n.f. Branca della zoologia che studia i primati, soprattutto in relazione ai rapporti biologici che intercorrono tra quest’ordine di mammiferi e la specie umana.

protistologia
(pro-ti-sto-lo-gì-a) n.f. Ramo della biologia che si occupa degli organismi unicellulari.
ritmologia
(rit-mo-lo-gì-a) n.f. Studio dei ritmi.
sedimentologia
(se-di-men-to-lo-gì-a) n.f. Branca della geologia che studia le rocce sedimentarie.
selenologia
(se-ler-no-lo-gì-a) n.f. Branca dell’astronomia che ha per oggetto di studio la Luna.
sintomatologia
(sin-to-ma-to-lo-gì-a) n.f. In medicina, il complesso dei sintomi di una malattia.

sumerologia
(su-me-ro-lo-gì-a) n.f. Studio della civiltà sumera in tutte le sue manifestazioni.
tanatologia
(ta-na-to-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia le cause dirette della morte ed i fattori di alterazione morfologica e chimico-fisica del cadavere.
terminologia
(ter-mi-no-lo-gì-a) n.f. L’insieme delle espressioni e dei vocaboli propri di una determinata scienza, arte o professione. La terminologia filosofica, scientifica, tecnica.
vulcanologia
(vul-ca-no-lo-gì-a) n.f. Branca della geofisica che studia i fenomeni dovuti all’attività dei vulcani o con questa connessi.
acirologia
(a-ci-ro-lo-gì-a) n.f. Uso improprio di un vocabolo o di una locuzione.

agrologia
(a-gro-lo-gì-a) n.f. A L’insieme delle scienze applicate all’agricoltura. B Studio del rapporto fra terreno agrario e coltura.
algologia
(al-go-lo-gì-a) n.f. Ramo della botanica che studia le alghe.
angelologia
(an-ge-lo-lo-gì-a) n.f. In teologia, lo studio e la dottrina relativi agli angeli.
arteriologia
(ar-te-rio-lo-gì-a) n.f. Parte dell'anatomia che studia le arterie.
astrologia
(a-stro-lo-gì-a) n.f. Arte divinatoria di antica origine che pretende di studiare l’influsso degli astri sulle vicende umane e di prevedere gli eventi futuri.

diabetologia
(dia-be-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia e cura il diabete.
ecologia
(e-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le relazioni tra gli esseri viventi e l’ambiente in cui vivono, con particolare riferimento all’influenza che le variazioni climatiche, ambientali ecc., comprese quelle indotte dall’uomo, esercitano sull’uomo, sugli animali e sulle piante.
enzimologia
(en-zi-mo-lo-gì-a) n.f. Branca della chimica biologica che studia gli enzimi.
gerontologia
(ge-ron-to-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia i fenomeni propri dell’invecchiamento.
ginecologia
(gi-ne-co-lo-gì-a) n.f. Ramo della medicina che studia e cura gli organi genitali femminili.

idrologia
(i-dro-lo-gì-a) n.f. A Scienza che studia le proprietà chimico-fisiche, ed il comportamento dinamico, delle acque continentali. B In medicina, scienza che studia le acque termali e le loro applicazioni cliniche e terapeutiche.
ippologia
(ip-po-lo-gì-a) n.f. Scienza che si occupa del cavallo dal punto di vista biologico e della tecnica di allevamento.
isterologia
(i-ste-ro-lo-gì-a) n.f. Studio delle malattie dell'utero.
ittiologia
(it-tio-lo-gì-a) n.f. Parte della zoologia che studia i pesci.
malacologia
(ma-la-co-lo-gì-a) n.f. Parte della zoologia che studia i molluschi.

micetologia
(mi-ce-to-lo-gì-a) o micologia, (mi-co-lo-gì-a), n.f. In botanica, settore della botanica che studia i funghi.
micologia
(mi-co-lo-gì-a) o micetologia, (mi-ce-to-lo-gì-a), n.f. In botanica, settore della botanica che studia i funghi.
microbiologia
(mi-cro-bio-lo-gì-a) n.f. Parte della biologia che studia i microrganismi.
misologia
(mi-so-lo-gì-a) n.f. In Platone, sfiducia ed avversione per l'arte del ragionamento.
monadologia
(mo-da-no-lo-gì-a) n.f. Sistema filosofico che concepisce l’universo come composto di monadi, in particolare, quello formulato dal filosofo tedesco, G. W. Leibniz, 1646-1716.

nanometrologia
(na-no-me-tro-lo-gì-a) n.f. La nanometrologia è la scienza della misura su scala nanometrica. E’ particolarmente importante nell'obiettivo di produrre nanomateriale e soprattutto nanodispositivi con il necessario grado di accuratezza, affinchè le tecniche della nanotecnologia possano essere affidabilmente implementate.
neologia
(ne-o-lo-gì-a) n.f. In linguistica, il complesso dei procedimenti attraverso i quali una lingua si arricchisce di parole nuove, per esempio: la prefissazione o la suffissazione.
omologia
(o-mo-lo-gì-a) n.f. A L’essere omologo; anche, somiglianza, identità. B In matematica, corrispondenza proiettiva tra piani sovrapposti in cui il luogo dei punti uniti è una retta. C Corrispondenza di strutture di organismi di specie diversa, dovuta ad un’originaria forma comune, per esempio, braccio dell’uomo, zampa di quadrupede.
onirologia
(o-ni-ro-lo-gì-a) n.f. Ramo della psicologia che studia i sogni.
palilogia
(pa-li-lo-gì-a) n.f. Ripetizione di un concetto.

parassitologia
(pa-ras-si-to-lo-gì-a) n.f. Studio dei parassiti e delle malattie che essi causano.
petrologia
(pe-tro-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la formazione delle rocce.
pomologia
(po-mo-lo-gì-a) n.f. Lo studio scientifico degli alberi fruttiferi e della loro coltivazione.
proctologia
(proc-to-lo-gì-a) n.f. Ramo della medicina che studia le malattie dell’intestino retto.
psicofarmacologia
(psi-co-far-ma-co-lo-gì-a) n.f. Studio dell'azione di sostanze farmaceutiche sull'attività psichica.

psicofisiologia
(psi-co-fi-sio-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia le relazioni tra l’attività psichica e le funzioni fisiologiche dell’uomo.
riflessologia
(ri-fles-so-lo-gì-a) n.f. Studio dei riflessi. In psicologia sperimentale, la dottrina che si fonda sul condizionamento e sui riflessi condizionati.
senologia
(se-no-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia anatomia, fisiologia e patologia dell’apparato mammario.
simbologia
(sim-bo-lo-gì-a) n.f. Insieme organico di simboli concernenti una data materia od argomento.
soteriologia
(so-te-rio-lo-gì-a) n.f. Nella teologia cristiana, la dottrina della salvezza dell’uomo.

teratologia
(te-ra-to-lo-gì-a) n.f. Studio delle malformazioni e delle mostruosità animali e vegetali.
vitaminologia
(vi-ta-mi-no-lo-gì-a) n.f. Parte della biologia e della medicina che studia le vitamine e la loro azione sulla vita dell’organismo.
analogia
(a-na-lo-gì-a) n.f. Relazione di somiglianza fra due o più cose per alcune caratteristiche comuni.
attinologia
(at-ti-no-lo-gì-a) n.f. Studio degli effetti medico-biologici delle radiazioni luminose.
bibliologia
(bi-blio-lo-gì-a) n.f. Scienza che si occupa dei libri a stampa, della loro storia e diffusione, e dell’evoluzione dei procedimenti tipografici.

briologia
(brio-lo-gì-a) n.f. Settore della botanica che studia le briofite, piante che crescono in luoghi umidi e freschi; comprende le epatiche ed i muschi.
citologia
(ci-to-lo-gì-a) n.f. Branca della biologia che studia la struttura e le funzioni della cellula.
conchiliologia
(con-chi-lio-lo-gì-a) n.f. Branca della zoologia che studia le conchiglie.
criminologia
(cri-mi-no-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia il fenomeno della criminalità.
criobiologia
(crio-bio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia la conservazione di cellule viventi a temperature molto basse.

demonologia
(de-mo-no-lo-gì-a) n.f. Studio delle credenze intorno ai dèmoni o sul demonio.
deontologia
(de-on-to-lo-gì-a) n.f. A Dottrina dei doveri. Teoria sociale elaborata da J. Bentham 1748-1832, che l’autore riassunse nella formula: “la massima felicità del maggior numero possibile di persone”. B Complesso di norme etico-sociali che disciplinano l’esercizio di una data professione. Deontologia medica.
dermatologia
(der-ma-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia le malattie della pelle e dei suoi annessi: peli, unghie, ghiandole sebacee ecc..
dossologia
(dos-so-lo-gì-a) n.f. Formula di preghiera per lodare Dio, specialmente, la ss. Trinità, in particolare, l’ultima strofa degli inni liturgici.
embriologia
(em-brio-lo-gì-a) n.f. Parte della biologia che studia la formazione e lo sviluppo dell’embrione.

eridologia
(e-ri-do-lo-gì-a) n.f. Disciplina che ha come oggetto di studio gli istinti violenti e aggressivi dell'uomo.
erpetologia
(er-pe-to-lo-gì-a) n.f. Parte della zoologia che si occupa dei rettili.
escatologia
(e-sca-to-lo-gì-a) n.f. L’insieme delle rappresentazioni che il mito, le religioni od altre forme di pensiero hanno elaborato sul destino ultimo dell’uomo e del mondo.
estetologia
(e-ste-to-lo-gì-a) n.f. Estetica, teoria filosofica del bello e dell’arte.
etiologia
(e-tio-lo-gì-a) od eziologia, n.f. A Parte della scienza medica che studia le cause delle malattie e delle disfunzioni. B Nella cultura greca e romana, lo studio delle origini di città, tradizioni e simili.

fenologia
(fe-no-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i rapporti che intercorrono tra i fattori climatici connessi col succedersi delle stagioni, ed il ciclo delle specie vegetali e animali.
fenomenologia
(fe-no-me-no-lo-gì-a) n.f. L’insieme dei fenomeni che caratterizzano un processo fisico, psichico, storico ecc., anche, la loro osservazione e descrizione.
fetologia
(fe-to-lo-gì-a) n.f. Ramo della medicina che studia lo sviluppo del feto.
fisiologia
(fi-sio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le funzioni degli organismi animali e vegetali.
fitologia
(fi-to-lo-gì-a) n.f. Studio dei vegetali, anche, botanica.

grammatologia
(gram-ma-to-lo-gì-a) n.f. Lo studio dei sistemi di segni che simbolizzano i suoni del linguaggio.
lichenologia
(li-che-no-lo-gì-a) n.f. Studio dei licheni.
macrosociologia
(ma-cro-so-cio-lo-gì-a) n.f. Settore della sociologia che ha come oggetto di studio fenomeni o strutture sociali considerati nella loro totalità.
musicologia
(mu-si-co-lo-gì-a) n.f. Complesso delle discipline storiche e sistematiche inerenti alla musica.
neurologia
(neu-ro-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia l’anatomia, la fisiologia e la patologia del sistema nervoso.

oftalmologia
(of-tal-mo-lo-gì-a) n.f. Studio dell’occhio, delle sue funzioni e delle sue malattie.
osteologia
(o-ste-o-lo-gì-a) n.f. Branca dell’anatomia che studia le ossa.
patrologia
(pa-tro-lo-gì-a) n.f. A Lo studio storico, teologico o filologico-letterario delle opere dei padri della chiesa. Patrologia greca, latina. B Raccolta di scritti dei padri della chiesa.
planetologia
(pla-ne-to-lo-gì-a) n.f. Lo studio dei pianeti.
pneumologia
(pneu-mo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia anatomia, fisiologia e patologia dei polmoni.

psicologia
(psi-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i fenomeni della vita affettiva e mentale dell’uomo, come: emozioni, intelligenza, istinti, memoria, percezioni, sentimenti, volontà ecc..
semasiologia
(se-ma-sio-lo-gì-a) n.f. Semantica, o più specificamente, studio del rapporto tra il significato di base di una parola e i suoi molteplici sensi e riferimenti.
sitologia
(si-to-lo-gì-a) n.f. Scienza dell’alimentazione.
tetralogia
(te-tra-lo-gì-a) n.f. A Nella Grecia antica, insieme di quattro opere drammatiche, tre tragedie ed un dramma satiresco, che si mettevano in scena in un’unica rappresentazione. Una tetralogia di Sofocle. B Insieme di quattro opere, letterarie o musicali, che costituiscono un’unità o sono legate dalla stessa ispirazione. La Tetralogia di Wagner.
tipologia
(ti-po-lo-gì-a) n.f. Classificazione e descrizione dei diversi tipi di una categoria, ad esempio: Tipologia linguistica, quella che classifica e descrive determinate caratteristiche comuni a lingue diverse, indipendentemente da una loro parentela genetica.

traumatologia
(trau-ma-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia gli effetti dei traumi ed i mezzi per curarli.
zimologia
(zi-mo-lo-gì-a) n.f. Lo stesso che enzimologia, branca della chimica biologica che studia gli enzimi.
aerologia
(a-e-ro-lo-gì-a) n.f. Branca della meteorologia che studia, mediante sondaggi in quota, le condizioni dell’atmosfera oltre i tremila metri.
anestesiologia
(a-ne-ste-sio-lo-gì-a) n.f. In medicina, lo studio dell’azione e delle conseguenze prodotte sull’organismo dai farmaci anestetici.
assiologia
(as-sio-lo-gì-a) n.f. Ogni dottrina o teoria dei valori.

assiriologia
(as-si-rio-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia la storia, la lingua e la cultura dell’antica civiltà degli assiri.
biologia
(bio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le caratteristiche degli organismi viventi nei loro diversi aspetti.
biotecnologia
(bio-tec-no-lo-gì-a) n.f. Applicazione della tecnologia ai processi biologici.
chinesiologia
(chi-ne-sio-lo-gì-a) o cinesiologia, (ci-ne-sio-lo-gì-a), meno comune kinesiologia, n.f. Settore della medicina che studia le attività motorie dell’uomo.
cronologia
(cro-no-lo-gì-a) n.f. A Studio della successione degli eventi storici nel tempo. B Opera che espone la successione cronologica di una serie di eventi storici.

dietrologia
(die-tro-lo-gì-a) n.f. Nel linguaggio giornalistico, la ricerca, talora esasperata, dei fatti occulti che sarebbero dietro un evento, o, di quanto si nasconderebbe dietro le azioni o le parole altrui.
docimologia
(do-ci-mo-lo-gì-a) n.f. Disciplina di carattere psico-pedagogico che studia i metodi ed i criteri di valutazione del profitto scolastico e delle prove d’esame.
ecclesiologia
(ec-cle-sio-lo-gì-a) n.f. Parte della teologia che studia le verità di fede riguardanti la chiesa.
ematologia
(e-ma-to-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia il sangue umano, le sue alterazioni e gli organi che lo generano.
eresiologia
(e-re-sio-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia, sotto l’aspetto storico e teologico, il fenomeno delle eresie.

fotogeologia
(fo-to-geo-lo-gì-a) n.f. Metodo di rilevamento geologico basato sull’interpretazione di fotografie, di solito aeree.
frenologia
(fre-no-lo-gì-a) n.f. Dottrina, formulata nell’Ottocento, e da tempo abbandonata, secondo la quale le caratteristiche psichiche dipenderebbero dalla forma esterna del cranio.
glaciologia
(gla-cio-lo-gì-a) n.f. Branca della geofisica che studia i fenomeni relativi alla formazione dei ghiacci sulla superficie terrestre e nell’atmosfera.
ibridologia
(i-bri-do-lo-gì-a) n.f. Settore della biologia che studia le tecniche della generazione di ibridi.
iridologia
(i-ri-do-lo-gì-a) n.f. Esame dell'iride a fini diagnostici.

laringologia
(la-rin-go-lo-gì-a) n.f. Disciplina medica che studia la laringe.
lessicologia
(les-si-co-lo-gì-a) n.f. Studio scientifico del lessico, anche, l’insieme degli studi sul lessico di un paese, di un’epoca. La lessicologia più recente.
malariologia
(ma-la-rio-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia la malaria.
mariologia
(ma-rio-lo-gì-a) n.f. Parte della teologia cattolica che ha per oggetto di studio Maria, madre di Gesù, ed il culto a lei tributato.
meteoecologia
(me-te-o-e-co-lo-gì-a) n.f. Settore dell’ecologia che studia i rapporti fra i fattori climatici e l’ambiente, soprattutto in relazione ai riflessi che può avere l’inquinamento ambientale sul clima.

mirmecologia
(mir-me-co-lo-gì-a) n.f. Branca dell’entomologia che studia le formiche.
missionologia
(mis-sio-no-lo-gì-a) n.f. Complesso degli studi che, nelle diverse Chiese cristiane, si occupano del rapporto tra la predicazione della dottrina cristiana e le culture religiose preesistenti presso i popoli da cristianizzare.
morfofonologia
(mor-fo-fo-no-lo-gì-a) o morfonologia, (mor-fo-no-lo-gì-a), n.f. Studio delle alternanze di fonemi che si producono in un morfema in relazione alla sua flessione morfologica.
morfologia
(mor-fo-lo-gì-a) n.f. A Settore della linguistica che studia la struttura delle parole, i processi di flessione, derivazione e composizione. B Scienza che studia la forma e la struttura di organismi, corpi, elementi ecc..
nefrologia
(ne-fro-lo-gì-a) n.f. Settore della medicina che studia la fisiologia e la patologia del rene.

nosologia
(no-so-lo-gì-a) n.f. Descrizione e classificazione delle malattie.
odontologia
(o-don-to-lo-gì-a) n.f. Studio dei denti e delle loro malattie.
organologia
(or-ga-no-lo-gì-a) n.f. A Parte dell’anatomia che studia la struttura e il funzionamento degli organi animali o vegetali. B Scienza che studia la storia, la struttura, la classificazione e il funzionamento degli strumenti musicali.
paleoantropologia
(pa-leo-an-tro-po-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia i resti degli ominidi al fine di ricostruire la filogenesi della specie umana.
pedagogia
(pe-da-go-gì-a) n.f. Disciplina che studia le teorie, i metodi ed i problemi relativi all’educazione dei giovani, ed alla formazione della loro personalità.

polemologia
(po-le-mo-lo-gì-a) n.f. A Studio della guerra dal punto di vista militare. B Studio sociologico delle cause e delle condizioni di guerra.
politologia
(po-li-to-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia le realtà politiche ed i loro sviluppi.
scatologia
(sca-to-lo-gì-a) n.f. A Lo scrivere od il parlare scherzosamente degli escrementi o delle funzioni fisiologiche. B Lo scritto od il discorso, che trattano di questi argomenti.
sociologia
(sol-cio-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i fenomeni sociali in ogni loro manifestazione, e le leggi generali che li regolano.
speleozoologia
(spe-leo-zo-o-lo-gì-a) n.f. Ramo della speleobiologia che studia le specie animali cavernicole.

talassologia
(ta-las-so-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia mari ed oceani sotto l’aspetto fisico, chimico, biologico e dinamico.
testologia
(te-sto-lo-gì-a) n.f. Nome con cui alcune recenti scuole filologiche definiscono la critica testuale, specialmente in relazione a testi trasmessi da stampe.
trilogia
(tri-lo-gì-a) n.f. Complesso di tre opere teatrali o poetiche o narrative ben connesse per tematica o stile. La trilogia dantesca.
virologia
(vi-ro-lo-gì-a) n.f. Ramo della microbiologia che studia i virus e le malattie da essi provocate.
xilologia
(xi-lo-lo-gì-a) o silologia, (si-lo-lo-gì-a), n.f. Studio del legno dal punto di vista botanico o dei suoi usi industriali.

yamatologia
(ya-ma-to-lo-gì-a) o iamatologia, (ia-ma-to-lo-gì-a), n.f. Studio della lingua e della civiltà giapponesi.
allergologia
(al-ler-go-gì-a) n.f. Disciplina che studia i fenomeni allergici.
angiologia
(an-gio-lo-gì-a) n.f. Parte della medicina che studia gli organi preposti alla circolazione del sangue e della linfa e le loro patologie.
antropologia
(an-tro-po-lo-gì-a) n.f. A Disciplina che studia l’uomo nei suoi aspetti fisico-organici e razziali. Antropologia fisica; od, in stretta correlazione con le scienze umane, le caratteristiche culturali dei vari gruppi. Antropologia culturale. B Antropologia criminale, scienza medica che studia i tratti somatici e le anomalie fisiche e psichiche che caratterizzano i criminali.
astrobiologia
(a-stro-bi-o-lo-gì-a) n.f. Settore della biologia che studia le prime manifestazioni di vita nello spazio.

audiologia
(au-dio-lo-gì-a) n.f. Branca dell’otorinolaringoiatria che studia l’orecchio e le sue malattie.
biosociologia
(bio-so-cio-lo-gì-a) n.f. Settore della sociologia che studia le relazioni tra fenomeni biologici e fenomeni sociali.
brachilogia
(bra-chi-lo-gì-a) n.f. Brevità, concisione del discorso e della scrittura, ottenuta soprattutto mediante l’uso di ellissi, omissione di una o più parole che si possono intuire dal contesto, per esempio: carro merci, in luogo di carro per il trasporto di merci.
cacologia
(ca-co-lo-gì-a) n.f. Espressione difettosa, sotto l’aspetto logico od espressivo.
carpologia
(car-po-lo-gì-a) n.f. Settore della botanica che studia scientificamente i frutti.

cetologia
(ce-to-lo-gì-a) n.f. Branca della zoologia che studia i cetacei.
chirologia
(chi-ro-lo-gì-a) n.f. Studio delle linee della mano volto alla predizione del futuro.
climatologia
(cli-ma-to-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i vari climi, la loro ripartizione geografica ed i loro influssi sulla vita animale e vegetale.
criologia
(crio-lo-gì-a) n.f. Parte della fisica che studia il comportamento della materia alle bassissime temperature.
dendrologia
(den-dro-lo-gì-a) n.f. Parte della botanica che studia gli alberi dal punto di vista sistematico ed ecologico.

elettrofisiologia
(e-let-tro-fi-sio-lo-gì-a) n.f. Branca della fisiologia che studia l’attività elettrica degli organi e l’applicazione dell’elettricità su di essi.
endocrinologia
(en-do-cri-no-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia le ghiandole a secrezione interna.
enologia
(e-no-lo-gì-a) n.f. Tecnica della produzione, della conservazione e dell’invecchiamento dei vini.
eziologia
(e-zio-lo-gì-a) od etiologia, (e-tio-lo-gì-a), n.f. A Parte della scienza medica che studia le cause delle malattie e delle disfunzioni. B Nella cultura greca e romana, lo studio delle origini di città, tradizioni e simili.
farmacologia
(far-ma-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia: la natura e la composizione dei farmaci, e, la loro azione sull’organismo.

frogia
(fro-gì-a) n.f. Ciascuna delle estremità carnose delle narici del cavallo. “Là in fondo la cavalla era, selvaggia, / nata tra i pini su la salsa spiaggia; / che nelle froge avea del mar gli spruzzi / ancora, e gli urli negli orecchi aguzzi.”, La cavalla storna, Pascoli.
futurologia
(fu-tu-ro-lo-gì-a) n.f. L’insieme delle indagini che mirano ad ottenere previsioni scientifiche sul futuro corso degli eventi.
gemmologia
(gem-mo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le pietre preziose.
geragogia
(ge-ra-go-gì-a) n.f. Pratica d'insegnamento volta ad assistere gli anziani nell'affrontare i disagi dell'età.
gnomologia
(o-gì-a) n.f. Genere di oratoria ricca di massime, motti, proverbi, sentenze ecc..

grafologia
(gra-fo-lo-gì-a) n.f. Studio che tende ad individuare, attraverso l’esame della grafia, il carattere e la psicologia di una persona.
meteorologia
(me-te-o-ro-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia l’atmosfera terrestre e i fenomeni che in essa si verificano.
microsociologia
(mi-cro-so-cio-lo-gì-a) n.f. Ramo della sociologia che studia i piccoli gruppi sociali.
mitologia
(mi-to-lo-gì-a) n.f. A Il complesso dei miti di una religione o di un popolo, anche, l’insieme dei miti dell’antichità greco-romana. B Lo studio dei miti, anche, la scienza del mito.
museologia
(mu-seo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia i problemi inerenti ai musei.

neuropsicologia
(neu-ro-psi-co-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le attività mentali ed i comportamenti, dal punto di vista neurofisiologico e psicologico sperimentale.
paremiologia
(pa-re-mio-lo-gì-a) n.f. Studio dei proverbi.
parodontologia
(pa-ro-don-to-lo-gì-a) n.f. studio delle malattie del tessuto, prevalentemente connettivo, che circonda la radice del dente, unendolo alla parete dell’alveolo.
patologia
(pa-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia le malattie.
pedologia
(pe-do-lo-gì-a) n.f. A Scienza che studia l’origine, la composizione e le caratteristiche del suolo. B Scienza dell’educazione fondata esclusivamente sulla psicologia sperimentale e non su presupposti filosofici.

pneumatologia
(pneu-ma-to-lo-gì-a) n.f. A Scienza c he studia le sostanze spirituali come l'anima. B Dottrina sullo Spirito Santo.
potamologia
(po-ta-mo-lo-gì-a) n.f. Lo studio dei fiumi e del loro ambiente biologico.
psicobiologia
(psi-co-bio-lo-gì-a) n.f. Scienza che ricerca le motivazioni organiche del comportamento umano ed animale.
psicopedagogia
(psi-co-pe-da-go-gì-a) n.f. Disciplina che studia i meccanismi psicologici connessi all'apprendimento, proponendosi di elaborare contenuti e metodi didattici al fine di ottenere il massimo dell'efficacia dal processo educativo.
radiocronologia
(ra-dio-cro-no-lo-gì-a) n.f. Metodo che si avvale del progressivo decadimento degli elementi radioattivi per la datazione geologica.

radioecologia
(ra-dio-e-co-lo-gì-a) n.f. Studio degli effetti prodotti sull’ambiente dalle radiazioni naturali o artificiali.
radiologia
(ra-dio-lo-gì-a) n.f. A L’insieme delle discipline che si occupano delle sostanze radioattive, dei raggi X e delle altre radiazioni di alta energia. B Teoria e tecnica dell’applicazione dei raggi X e delle sostanze radioattive a scopo diagnostico e curativo.
reumatologia
(reu-ma-to-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia le patologie reumatiche e le terapie relative.
sierologia
(sie-ro-lo-gì-a) n.f. Ramo della biologia che studia le proprietà e la costituzione chimica del siero del sangue.
silologia
(si-lo-lo-gì-a) o xilologia, n.f. Studio del legno dal punto di vista botanico o dei suoi usi industriali.

sismologia
(si-smo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le scosse telluriche e gli altri movimenti spontanei della crosta terrestre.
somatologia
(so-ma-to-lo-gì-a) n.f. Studio delle caratteristiche del corpo umano, anche, antropologia fisica.
sovietologia
(so-vie-to-lo-gì-a) n.f. Studio della formazione e della storia del sistema sociale e politico dell’Unione Sovietica.
speleobiologia
(spe-leo-bio-lo-gì-a) n.f. Branca della biologia che studia la vita nell’ambiente cavernicolo.
speleologia
(spe-leo-lo-gì-a) n.f. Scienza che studia le grotte, la loro origine e le loro caratteristiche fisiche, morfologiche e biologiche.

sporologia
(spo-ro-lo-gì-a) n.f. Ramo della botanica che studia le spore vegetali, soprattutto da un punto di vista morfologico.
topologia
(to-po-lo-gì-a) n.f. A In geografia, studio delle caratteristiche del suolo e del paesaggio. B In linguistica, studio della collocazione delle parole nella frase. C In matematica, studio di certe proprietà geometriche qualitative, pertinenti alle figure piane e spaziali.
tribologia
(tri-bo-lo-gì-a) n.f. Disciplina che studia i processi di interazione superficiale tra organi in movimento, in particolare, l’attrito e l’usura che ne deriva.
tricologia
(tri-co-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia la struttura, le funzioni e le malattie dei peli e dei capelli.
urologia
(u-ro-lo-gì-a) n.f. Branca della medicina che studia le malattie dell’apparato urinario.

venereologia
(ve-ne-re-o-lo-gì-a) n.f. Studio delle malattie veneree e delle relative terapie.
zoologia
(zo-o-lo-gì-a) n.f. Branca della biologia che studia la vita del mondo animale in tutte le sue manifestazioni.
   


Se utilizzi il sito ed apprezzi il lavoro svolto in questi anni ti chiediamo di fare una donazione.
Grazie.